Ce site utilise cookie pour vous fournir une meilleure expérience. En poursuivant la navigation, vous acceptez l'utilisation des cookie de notre part OK

Visita a Tunisi del Sottosegretario alle Politiche Agricole, On. Giuseppe Castiglione (18-19 ottobre 2016)

Date :

19/10/2016


Visita a Tunisi del Sottosegretario alle Politiche Agricole, On. Giuseppe Castiglione (18-19 ottobre 2016)

Nei giorni 18 e 19 ottobre si è svolta a Tunisi la visita del Sottosegretario di Stato alle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, On. Giuseppe Castiglione. Nell'incontro con il Ministro dell'Agricoltura, delle Risorse idriche e della Pesca, Samir Taieb, il Sottosegretario ha ricordato le relazioni privilegiate esistenti tra i nostri due Paesi. L'On. Castiglione si è soffermato sull'importanza di mettere a profitto il potenziale sinergico esistente tra le nostre filiere agricole, in particolare per l'olio e i prodotti ittici, al fine di creare una piattaforma comune nel Mediterraneo a partire da progetti pilota di assistenza tecnica e formazione. Per aumentare gli investimenti italiani, è stata evocata l'opportunità di organizzare a Tunisi un Forum bilaterale con nostri operatori del settore. Da parte sua, il Ministro Taieb ha evidenziato come le relazioni bilaterali nell'agricoltura e nella pesca rappresentino un modello di successo. È stata ventilata l'ipotesi di consolidare le relazioni nell'ambito della certificazione e dell'innovazione tecnologica, grazie al supporto che puo’ essere offerto dall'expertise di ENAMA che ha istituito un Ufficio a Tunisi.
'La grande esperienza italiana nei temi della ricerca agricola e della Innovazione tecnologica - dichiara il sottosegretario Castiglione- deve rappresentare il fattore di promozione di una cooperazione con la Tunisia per lo scambio di best practices in agricoltura e nella pesca.'

Nel corso della visita, il Sottosegretario ha partecipato all'inaugurazione del SIAT, Salone internazionale sull'Agricoltura, organizzato dall'APIA (Agenzia tunisina per la promozione degli investimenti agricoli), aperta dal Primo Ministro tunisino, Youssef Chahed. L'edizione 2016 è stata consacrata all'adattamento ai cambiamenti climatici e alla sicurezza alimentare. Vi hanno partecipato oltre 250 espositori. L'Italia era presente con uno spazio espositivo istituzionale che ha visto la presenza dell'ICE e dell'Ambasciata, dell'Ente Nazionale Macchinari Agricoli, e stand riservati a Unione Coltivatori Italiani, Confindustria Umbria e Umbria Export oltre ad una ventina di imprese operanti nella produzione di macchinari e impianti per l'industria agroalimentare, nelle energie rinnovabili, nella commercializzazione di prodotti alimentari e mangimi zootecnici, e nell'acquacoltura.


170