Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Visita a Tunisi del Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Angelino Alfano

Data:

16/01/2018


Visita a Tunisi del Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Angelino Alfano

Si è svolta oggi la visita del Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale, Angelino Alfano, in missione a Tunisi per ribadire il forte sostegno dell'Italia alla democrazia tunisina, sia nel quadro dei rapporti bilaterali che nell’ambito dell’Unione Europea. Il Ministro ha dichiarato che "la stabilità e la forza della democrazia tunisina può essere contagiosa e noi vogliamo che questo contagio avvenga in tutta la regione”.

Il Ministro Alfano ha avuto incontri molto cordiali con il Presidente della Repubblica Essebsi, con il Capo del Governo Chahed, e il Ministro degli Esteri Jhinaoui.

Nell’incontro con il Presidente della Repubblica, il Ministro ha riconosciuto l’impegno della Tunisia nel portare avanti le necessarie riforme economiche e sociali, tese a ridurre le disuguaglianze regionali e ad incentivare l’occupazione. L’attenzione ai giovani e alla promozione del ruolo della donna nella società, rendono la Tunisia un paese “coraggioso e che va sostenuto” ha concluso il Ministro. Anche nel colloquio con il Capo del Governo, è stato richiamato il consolidato legame tra i due Paesi del Mediterraneo, sia dal punto di vista culturale che commerciale evocando le 852 imprese italiane operanti sul territorio tunisino.

Il Ministro Alfano si è infine intrattenuto con l'omologo Jhinaoui per un fruttuoso scambio di opinioni sulla positiva evoluzione della cooperazione bilaterale ed in particolare l’identità di vedute sulla necessità di garantire stabilità e sicurezza nel Mediterraneo, grazie anche alla collaborazione in materia di lotta al terrorismo e all’immigrazione irregolare. A tal proposito, i due Ministri hanno confermato la priorità delle misure rivolte ai giovani e all’incremento delle opportunità di studio in Italia attraverso un “Erasmus del Mediterraneo”, alla base della reciproca conoscenza e di uno scambio costruttivo tra la sponda nord e la sponda sud del Mediterraneo.

 

arrivo alfanoconf stampa alfano jhinaoui


218