Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Un premio per gli atti di coraggio e solidarietà umana che rafforzano i legami tra Italia e Tunisia

Data:

26/06/2018


Un premio per gli atti di coraggio e solidarietà umana che rafforzano i legami tra Italia e Tunisia

Quest’anno il Giardino accoglie un nuovo albero dedicato alla memoria di Mohamed Abid, un tunisino che nel 2003 sacrificò la propria vita per salvare una donna e due bambini italiani in difficoltà nel mare di fronte ad Agrigento. Il 31 dicembre dello stesso anno, l’allora Presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, gli conferì ex post la Medaglia d’Oro al Valor Civile. Alla cerimonia che ha avuto luogo il 25 giugno, erano presenti anche i figli, Larbi Salvatore, Valeria e Nadhir.

“È importante valorizzare le storie positive e premiare coloro che, con atti di coraggio e umanità, alimentano il legame storico tra la comunità italiana e quella tunisina” afferma l’ambasciatore Lorenzo Fanara. “Per questa ragione, ho deciso di dedicare un premio alla memoria di Mohamed Abid”. Il premio è stato consegnato a Gabriella Incisa di Camerana, direttrice del Centro Ippico di Madia, un’associazione no profit che promuove iniziative di inclusione sociale e sensibilizzazione all’autismo, soprattutto infantile, attraverso la “zooterapia”.

Un gruppo di musicisti dell’Orchestra dell’Ente Luglio Musicale Trapanese ha infine allietato l’evento in vista dei due appuntamenti previsti nell’ambito della Settimana dell’Opera italiana in Tunisia: il Luglio Musciale Trapanese porterà in scena l’Aida all’anfiteatro d’El Jem il 30 giugno e all’anfiteatro di Cartagine il 5 luglio.

premio mohamed abid

luglio musicale trapanese

 


247