Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

La Cooperazione italiana va in soccorso alle popolazioni colpite dalle inondazioni nella regione di Nabeul

Data:

07/11/2018


La Cooperazione italiana va in soccorso alle popolazioni colpite dalle inondazioni nella regione di Nabeul

Per far fronte alle inondazioni che hanno colpito la regione di Nabeul lo scorso settembre e in risposta all'appello delle Autorità tunisine, la Cooperazione Italiana ha fatto dono di beni di prima necessità per un valore di circa 30.000 euro. Detti beni sono stati consegnati oggi alla Mezzaluna Rossa di Nabeul, in presenza dell'ambasciatore Lorenzo Fanara, del Governatore di Nabeul, Salwa Khiari, e del rappresentante dell'Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo di Tunisi, Flavio Lovisolo.

"Siamo sempre al fianco della Tunisia. E oggi a Nabeul portiamo il nostro supporto ad una popolazione vittima di una calamità naturale e confermiamo cosi l'amicizia e la solidarietà che legano i nostri due Paesi" ha detto l'ambasciatore fanara aggiungendo che "a questi prodotti si aggiunge un finanziamento di 50.000 euro che la Cooperazione Italiana ha messo a disposizione della Federazione Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa (FICROSS) in favore del fondo di soccorso per le calamità (DREF) che sarà destinato all'assistenza umanitaria condotta dall'organizzazione sul territorio tunisino, a favore della popolazione locale".

nabeul 1   nabeul 2

nabeul 3


265