Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Aggiornamenti sul Coronavirus (COVID-19)

Data:

02/02/2021


Aggiornamenti sul Coronavirus (COVID-19)

Considerato l’aggravarsi della situazione epidemiologica in Europa, la Farnesina raccomanda a tutti i connazionali di evitare viaggi all’estero se non per ragioni strettamente necessarie. Si fa altresì presente che considerato l’alto numero dei contagi in molti Paesi europei, non si possono escludere future ulteriori restrizioni agli spostamenti che rischierebbero di complicare eventuali rientri in Italia. Analoghe problematiche di rimpatrio potrebbero verificarsi, con incidenza ben più grave, in caso di viaggi verso destinazioni extra-UE. Si ricorda che è disponibile all'indirizzo: https://infocovid.viaggiaresicuri.it/ un questionario interattivo per verificare la normativa italiana in vigore in merito agli spostamenti da/per l’estero (05/11/2020)

  

 

COVID19 E TUNISIA: VIAGGIARE SICURI, INFORMAZIONI SANITARIE

Per informazioni sempre aggiornate sulle misure adottate in Tunisia: Viaggiare Sicuri - Scheda Tunisia

 

01.02.2021

TUNISIA: COVID-19. Aggiornamento: Le Autorità tunisine hanno annunciato la riapertura delle frontiere a partire dal 27 giugno e hanno disposto nuove misure di contenimento del COVID-19, destinate a chi entra in Tunisia dall’estero. Si registra attualmente un aumento molto significativo del numero dei contagi e dei decessi in tutti i Governatorati, con una conseguente massima pressione sulle strutture sanitarie pubbliche e private: si invita ad osservare rigorosamente i protocolli di prevenzione sanitaria e ad evitare assembramenti. Si raccomanda estrema cautela e il rispetto del distanziamento sociale e dell’obbligo dell’uso della mascherina, alla luce delle limitate capacità del sistema sanitario tunisino di far fronte ad un ulteriore aumento di pazienti in rianimazione. Vista la situazione sanitaria nel Paese e le misure adottate dalle autorità locali, si raccomanda di posticipare i viaggi non essenziali.

Misure restrittive in vigore in tutto il Paese (prorogate fino al 14 febbraio 2021 incluso): alla luce del rapido deterioramento del quadro epidemiologico, dal 30 ottobre è in vigore il coprifuoco notturno dalle ore 20.00 alle 5.00. E’ disposto: obbligo dell’uso dei dispositivi di protezione individuale (mascherine) e del rispetto delle misure di distanziamento sociale e di igiene; divieto di spostamento tra i Governatorati tranne per lavoratori, studenti e casi eccezionali; divieto di assembramento di più di 4 persone nei luoghi pubblici, ad eccezione dei mezzi di trasporto; sospensione della frequenza dei luoghi di culto; divieto di manifestazioni pubbliche e private; orario ridotto per gli uffici pubblici con turni e regime a squadre alternate e telelavoro; sospensione delle lezioni scolastiche; chiusura dei bar e dei ristoranti (solo servizio da asporto); invito per gli over 65 a limitare le uscite in pubblico. Sono previste sanzioni per i contravventori. Si raccomanda a tutti i connazionali il rigoroso rispetto delle norme di emergenza emanate dalle Autorità locali e la massima collaborazione con le Forze di polizia che effettuano i controlli, rafforzati in tutto il paese con l’aumento dei contagi.

INGRESSO IN TUNISIA: A partire dal 1 febbraio TUTTI I VIAGGIATORI in ingresso in Tunisia hanno l’obbligo di:

1) presentare certificato di test RT – PCR negativo COVID-19 (tampone nasofaringeo) effettuato nelle 72 ore precedenti all’imbarco. I minori di 12 anni sono esentati;
2) sottoporsi a 7 giorni di quarantena a proprie spese presso una delle strutture alberghiere indicate dal Ministero della Salute (vedi LISTA); all’imbarco sarà necessario esibire la prenotazione alberghiera e una prova del pagamento effettuato (voucher). Al 7mo giorno sarà possibile effettuare un test RT-PCR a proprie spese: se il test è negativo termina la quarantena in albergo; se il soggetto non esegue il test RT-PCR di controllo o è sintomatico, prosegue la quarantena fino al 14mo giorno;
3) scaricare l’applicazione per cellulari “E7mi” o collegarsi al sito https://app.e7mi.tn/language  prima del viaggio e compilare il modulo per la sorveglianza sanitaria e l’impegno a sottoporsi a quarantena volontaria, da consegnare stampato e firmato all’ingresso in Tunisia.

A titolo eccezionale e caso per caso solo la Commissione del Confinamento del Ministero della Salute direttamente interpellata dagli interessati potrà autorizzare deroghe alle misure precedenti unicamente per motivi familiari, professionali e di salute ben documentati. Restano sospesi i collegamenti tra Tunisia e Regno Unito, Sudafrica, Brasile.

Per i casi sospetti di positività al Covid-19 è previsto l’isolamento sanitario e il trasferimento in strutture ospedaliere dedicate.
Per segnalazioni di casi sospetti è a disposizione il numero 190 SAMU; per informazioni 00 216 80101919.

Per informazioni sul COVID in Tunisia, compresi laboratori pubblici e privati che effettuano test RT-PCR: https://covid-19.tn/fr/accueil-2/  ONMNE: http://www.onmne.tn/fr/index.php  ; https://www.facebook.com/ONMNE  ;

Ministero della Salute: http://www.santetunisie.rns.tn  tel: 00216 7157700, (urp) 00216 1867 ;

Institut Pasteur http://www.pasteur.tn/ 

Per ogni segnalazione è possibile scrivere agli indirizzi e-mail: consolare.tunisi@esteri.it  e assistenza.tunisi@esteri.it 

++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++

MISURE IN VIGORE

• Compilare la scheda sanitaria in ingresso in Tunisia: http://coronavirus.rns.tn/fiche-sanitaire2020/fiche-sanitaire/fiche.php 

• Scaricare l'app E7mi per il tracciamento https://app.e7mi.tn/language 

• Utilizzo della mascherina e rispetto del distanziamento sociale

• Rispetto del coprifuoco notturno

• Divieto di raduni e rinvio di tutte le manifestazioni

• I turisti devono adeguarsi al Protocollo sanitario del Ministero del Turismo tunisino:

http://www.tourisme.gov.tn/e-services/protocole-sanitaire-touristique-anti-covid-19.html 

 

 

COVID-19 E TUNISIA: CAMPAGNA VACCINI, AGGIORNAMENTI STATISTICI, CONTENIMENTO E NUMERI UTILI  

CAMPAGNA DI VACCINAZIONE ANTI COVID-19 IN TUNISIA 

Sito del Ministero della Salute tunisino

Sito dell'Osservatorio Nazionale delle Malattie nuove ed emergenti (ONMNE)

Numeri di Emergenza da contattare in caso di sintomi COVID-19 

Aggiornamenti sulla diffusione del COVID-19 e misure di contenimento 

A cura della Task Force interministeriale tunisina di gestione dell'emergenza Coronavirus, in particolare dell'ONMNE (Observatoire national des maladies nouvelles et émergentes; vedi anche : https://covid-19.tn/fr/dernieres-informations-fr/ )

Scheda sanitaria da compilare per l'ingresso in Tunisia 

Sistema di Gestione dei pazienti sospetti o di casi accertati di COVID19 - INEAS

A cura dell'Instance Nationale de l’Evaluation et de l’Accréditation en Santé (INEAS) : http://www.ineas.tn/fr 

11/03/2020: INTERVISTA AMBASCIATORE FANARA ALLA RADIO RTCI 

 

  

COVID19: I PROVVEDIMENTI IN ITALIA

L’OMS ha classificato COVID-19 come “pandemia”, dallo scorso 11 marzo. Per contenerne la diffusione, a partire da gennaio 2020 sono state progressivamente adottate misure restrittive su scala globale (sospensione del traffico aereo, divieto di ingresso, respingimento in frontiera, quarantena obbligatoria, accertamenti sanitari). SI RACCOMANDA DI EVITARE OGNI VIAGGIO/SPOSTAMENTO NON ESSENZIALE

SPOSTAMENTI DA E PER L’ESTERO FINO AL 5 MARZO 2021

Gli spostamenti da/per l’estero sono regolati dal DPCM 14 gennaio 2021, in vigore dal 16 gennaio fino al 5 marzo 2021. Il DPCM continua a basarsi su elenchi di Paesi per i quali sono previste differenti misure. Tali elenchi sono contenuti nell’Allegato 20 e possono essere modificati con apposita Ordinanza adottata dal Ministro della Salute, di concerto con il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. Alcune, specifiche misure per gli spostamenti da/per il Regno Unito sono contenute nell’Ordinanza 9 gennaio 2021 del Ministro della Salute, che è stata prorogata con DPCM 14 gennaio 2021 al 5 marzo 2021, fatta salva la possibilità di adottare nuove misure. Specifiche restrizioni sono in vigore, fino al 15 febbraio 2021, per il traffico aereo e gli ingressi dal Brasile (Ordinanza 16 gennaio 2021).

Il DPCM 14 gennaio 2021 conferma le misure già contenute nel precedente decreto.

La Tunisia fa parte dell’elenco E – Resto del Mondo

SPOSTAMENTI VERSO PAESI DELL’ELENCO E: gli spostamenti da/per il resto del mondo sono consentiti solo in presenza di precise motivazioni, quali: lavoro, motivi di salute o di studio, assoluta urgenza, rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza. Non sono quindi consentiti spostamenti per turismo. Si raccomanda di consultare sempre la Scheda del Paese di interesse su ViaggiareSicuri, per verificare eventuali restrizioni all’ingresso da parte delle Autorità locali.

INGRESSO/RIENTRO IN ITALIA DA PAESI DELL’ELENCO E: Il rientro/l’ingresso in Italia, in caso di soggiorno/transito nei 14 giorni precedenti da questo gruppo di Paesi, è sempre consentito ai cittadini italiani/UE/Schengen e loro familiari, nonché ai titolari dello status di soggiornanti di lungo periodo e loro familiari (Direttiva 2004/38/CE). Il DPCM 14 gennaio 2021 conferma inoltre la possibilità di ingresso in Italia, dai Paesi dell’elenco E, per le persone che hanno una relazione affettiva comprovata e stabile (anche se non conviventi) con cittadini italiani/UE/Schengen o con persone fisiche che siano legalmente residenti in Italia (soggiornanti di lungo periodo), che debbano raggiungere l’abitazione/domicilio/residenza del partner (in Italia). All’ingresso/rientro in Italia da questi Paesi, è necessario compilare un’autodichiarazione nella quale si deve indicare la motivazione che consente l’ingresso/il rientro. L’autodichiarazione va mostrata a chiunque sia preposto ad effettuare i controlli. È opportuno essere pronti a mostrare eventuale documentazione di supporto e a rispondere a eventuali domande da parte del personale preposto ai controlli . Si può raggiungere la propria destinazione finale in Italia solo con mezzo privato (è consentito il transito aeroportuale, senza uscire dalle zone dedicate dell’aerostazione). È inoltre necessario sottoporsi a isolamento fiduciario e sorveglianza sanitaria per 14 giorni.

ATTENZIONE: Coloro che abbiano ottenuto un visto tipologia C per turismo, ovvero ne siano già in possesso, potranno scaricare una nota informativa di accompagnamento (clicca qui per scaricare) con traduzione in francese, che riporta i motivi di soggiorno ammessi per l’ingresso in Italia, da esibire all’occorrenza alle Autorità aeroportuali o al personale delle compagnie aeree, oltre al resto della eventuale documentazione richiesta per l’ingresso in Italia.

La decisione di ingresso in territorio italiano spetta alle Autorità di frontiera, che possono chiedere l’esibizione di documentazione comprovante i motivi del viaggio e l’appartenenza alle predette categorie escluse dalle restrizioni di viaggio e negare l’ingresso ai cittadini stranieri.

Si rammenta che, nell'ambito delle misure volte a contenere la diffusione della Covid-19, i singoli Stati Schengen hanno introdotto restrizioni di viaggio che interessano anche determinate frontiere fra tali Stati. Le restrizioni potrebbero essere allentate o reintrodotte a seconda dell'evolversi della situazione epidemiologica all'interno e all'esterno dell'UE. Spetta ai singoli viaggiatori verificare le restrizioni di viaggio in essere prima della partenza. I titolari di un visto Schengen non hanno automaticamente diritto a entrare nello spazio Schengen e devono rispettare le restrizioni di viaggio vigenti. Si attira l’attenzione di tutti i viaggiatori sugli obblighi di quarantena previsti dalle norme vigenti all’arrivo in Italia ( https://infocovid.viaggiaresicuri.it/returningtoitaly.html ).

 

Per maggiori info: 

http://www.viaggiaresicuri.it/approfondimenti-insights/saluteinviaggio 

https://www.esteri.it/mae/it/ministero/normativaonline/decreto-iorestoacasa-domande-frequenti/focus-cittadini-italiani-in-rientro-dall-estero-e-cittadini-stranieri-in-italia.html 

SCARICA IL MODULO DI AUTODICHIARAZIONE PER GLI SPOSTAMENTI IN ITALIA

CLICCA QUI PER INFORMAZIONI SULLA NORMATIVA IN VIGORE IN ITALIA

*** 

 

DL 18/2020, convertito con modificazioni dalla Legge 27/2020

Proroga validità passaporti, carte d'identità e patenti di guida rilasciate dallo Stato italiano

***

 

Per ulteriori informazioni e approfondimenti sul Nuovo Coronavirus (COVID-19)

Focus Coronavirus su Viaggiare Sicuri

Presidenza del Consiglio dei Ministri : Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019

Ministero della Salute Italiano : Coronavirus, la situazione in Italia

Protezione civile: Information in ENG 

  

PREVENZIONE E SANITA' : LINEE GUIDA E PROTOCOLLI

PROTOCOLLI SICUREZZA COVID-19 : I gesti quotidiani corretti per prevenire il contagio

Scarica l'utile guida sintetica e visuale su come comportarsi nella vita quotidiana al fine di ridurre al minimo i rischi di contagio

DOMANDE E RISPOSTE SUL COVID-19 A CURA DEL MINISTERO DELLA SALUTE

GRAFICHE ESPLICATIVE SUI COMPORTAMENTI PIU' FREQUENTI DA ADOTTARE (PREVENZIONE E CONTENIMENTO)

 

VOLI SPECIALI PER RIENTRO CONNAZIONALI TUNISI-ROMA

VOLI SPECIALI TUNISI-ROMA 20 MARZO 2020

VOLO SPECIALE TUNISI-ROMA, 3 MAGGIO 2020

 

 NAVI SPECIALI DI RIENTRO IN ITALIA

  • TUNISI-SALERNO (06.04.2020)
  • TUNISI-PALERMO (17.04.2020)
  • TUNISI-PALERMO (27.04.2020)
  • TUNISI-GENOVA (04.05.2020)
  • TUNISI-SALERNO (24.05.2020) 

PAGINA CREATA IL: 24/02/2020


Luogo:

Tunisi, 24/02/2020

321