Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

RILASCIO DELLA CARTA D’IDENTITÀ ELETTRONICA (CIE) – AVVIO IN VIA SPERIMENTALE DEL SERVIZIO A PARTIRE DAL 1 GIUGNO 2024

A partire dal 1 giugno l’Ambasciata d’Italia a Tunisi avvierà in via sperimentale un nuovo servizio consolare per chiedere l’emissione della carta d’identità elettronica (CIE). La richiesta di appuntamento potrà essere effettuata esclusivamente attraverso la piattaforma Prenot@mi.

Ai fini dell’emissione della CIE è indispensabile che il richiedente:

  • sia cittadino italiano regolarmente residente in Tunisia;
  • sia regolarmente iscritto all’ AIRE;
  • il suo atto di nascita sia stato trascritto in Italia (gli estremi della trascrizione devono essere riportati sulla CIE);
  • abbia aggiornato la sua posizione negli schedari consolari nel caso di cambio d’indirizzo, variazione dello stato civile o nascita di figli. In questi casi si dovrà prendere contatto con i servizi competenti (anagrafe o stato civile) prima di richiedere un appuntamento per la carta d’identità;
  • sia in possesso di un codice fiscale validato.

Il documento non è rilasciato a vista il giorno dell’appuntamento: la CIE è prodotta dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato e successivamente spedita, a mezzo raccomandata a carico di Poste Italiane, agli uffici della Cancelleria Consolare che provvederà ad avvisare il richiedente alla ricezione.

Si ricorda che la CIE è documento personale di riconoscimento valido per identificarsi e circolare nell’Unione Europea, in alcuni Stati aderenti all’accordo di Schengen e in altri Stati con cui sono stati raggiunti accordi bilaterali, ma che NON può essere utilizzata per l’ingresso e l’uscita dal territorio tunisino.

Ulteriori informazioni sul servizio sono disponibili alla pagina PASSAPORTI E DOCUMENTI – Ambasciata d’Italia Tunisi (esteri.it) ed è attiva per eventuali richieste e domande la mail tunisi.cie@esteri.it